Rasbora Vaterifloris

Distribuzione geografica: Sri Lanka.

Riproduzione: E’ molto impegnativa in quanto questa specie è molto prolifica in natura, ma non certo in acquario. In ogni caso per avere dei tentativi è consigliabile un’acqua poco profonda e molto matura, e la presenza di fitti boschetti di piante. Avviene mediante la classica dispersione di uova e successiva predazione. In condizioni buone la schiusa avviene dopo circa un giorno dalla deposizione.

Alimentazione: Accetta qualsiasi tipologia di cibo, anche commerciale, ma preferisce di gran lunga il cibo vivo: fate attenzione perchè non si ciba di ciò che cade sul fondo. Aiutatevi quindi con la presenza di qualche pesce da fondo abbastanza vorace.

Descrizione: E’ un pesce timido, che non ama la forte illuminazione. Ama vivere in branchi numerosi e non supera i 4 cm di lunghezza. La forma del corpo è diversa rispetto agli altri esponenti della famiglia, essendo più alta con assottigliamento dopo la pinna dorsale che porta ad una sorta di affusolamento del peduncolo caudale. La colorazione è rosa o arancione, molto accessi, anche se le pinne sono sempre rosso rosato. Di fatto ha la stessa forma dell’Heteromorpha, ma non presenta macchie triangolari. Molto apprezzata anche una variante grigia chiamata Rasbora Perla.

Allevamento: Allestite l’acquario con una illuminazione molto attenuata e un substrato scuro. E’ molto sensibile alle condizioni dell’acqua, quindi è bene che sia ben filtrata e molto matura. I valori devono tendere a condizioni tenere e leggermente acide. Per il resto solita ampia zona per il nuoto e diverse zone di fitta vegetazione ai lati e nella parte inferiore dell’acquario. Mantenete la temperatura tra i 24-28 gradi.

FONTE IMMAGINE: seriouslyfish.com
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *