Astronotus Ocellatus nelle acque del Nebraska

Un evento particolare è accaduto nella città di Lincoln, nel Nebraska, e più precisamente nel parco che ospita il Lago Bowling. E’ un accadimento che dovrebbe far riflettere tutti noi acquariofili, in particolare relativamente alla responsabilità che ci assumiamo ogni volta che decidiamo di allevare o tentare di riprodurre una specie di acqua dolce.

Spesso il nostro intento, soprattutto attraverso la riproduzione, ha buone intenzioni, essendo soprattutto un tentativo di salvaguardare la specie prescelta e, attraverso le riproduzioni in acquario, evitare che avvenga le pesca in natura, dove spesso vengono prelevati splendidi esemplari dai loro ambienti naturali. Tutto questo è sicuramente uno dei principi che un acquariofilo consapevole e coscienzioso conosce ed applica.

Purtroppo, c’è sempre l’altra faccia della medaglia, rappresentata da chi, stufo dei pesci che ha in acquario, preferisce liberarsene in maniera veloce e irresponsabile gettando, nel vero senso della parola, esemplari di varie specie nelle acque locali. Ovviamente non preoccupandosi né della salute del pesce, né tanto meno dell’impatto che il nuovo inserimento possa avere sull’ambiente acquatico locale.

L’ultimo evento registrato in tal senso, riguarda il ritrovamento niente meno che di un Astronotus Ocellatus nelle acque del Nebraska. Un pescatore al termine della sua battuta di pesca sul lago Bowling si è imbattuto in questa specie di pesce a lui sconosciuta ed ha subito avvisato il dipartimento che si occupa della gestione del parco del lago. La costernazione dei responsabili del lago è stata molta, quando si sono subito resi conto di avere difronte una specie che normalmente proviene dal Sud America e vive nel bacino del Rio delle Amazzoni e che probabilmente è stato rilasciata nel lago da qualche acquariofilo irresponsabile. Ovviamente il pesce non è stato reintrodotto in acqua, ma sicuramente questa è l’ennesima utile occasione per riflettere sulla responsabilità di salvaguardia degli ambienti e delle specie d’acqua dolce locali che ognuno di noi, appassionato a questo meraviglioso hobby che è l’acquariofilia, dovrebbe vivere in maniera più cosciente e irreprensibile.

FONTE IMMAGINI: it.wikipedia.org
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *