About

Vittorio Di Berardino

Responsabile redazionale di Acquadivetro, nato ad Avezzano (AQ) il 23 maggio 1977, attualmente ricopre il ruolo di responsabile del personale e del controllo di gestione nella Schemata srl, società attiva nel settore dell’editoria elettronica e nello specifico nella creazione e gestione di banche dati digitali giuridiche. Appassionato di acquariofilia, nel tempo libero fa il papà con grande gioia dei due monelli Alessandro e Paolo.

Laura Marchione

Responsabile informatica di Acquadivetro, nata a L’Aquila il 29/09/1981, ricopre il ruolo di programmatrice nella Siac srl, società di consulenza informatica e creazione software. Sopporta Vittorio ormai da 20 anni, e dopo il lavoro si trasforma spesso in super eroina quando deve gestire anche gli altri due bimbi di casa Di Berardino.

La nostra mission

La mission di Acquadivetro è quella di diffondere la passione per questo hobby meraviglioso che è l’acquariofilia. Nasce quindi dalla voglia di condividere con tutti le esperienze vissute negli anni riguardo l’allestimento di acquari, l’allevamento e la riproduzione delle principali specie di pesci tropicali, la coltivazione di piante per l’acquario e tutto quello che ruota intorno al mondo dell’acquariofilia.

Non è un sito specializzato, ne ha la pretesa di esserlo: ciò che viene riportato è una delle tante strade che possono essere percorse per l’allestimento e la manutenzione di un acquario di successo. Le esperienze personali non hanno alcun input professionale, ma sono semplicemente le vicissitudini vissute da un appassionato qualsiasi, ovvero me stesso, che ha pensato bene di redigere una sorta di diario di viaggio, pensando di fare cosa utile e gradita per chi vorrà apprendere le nozioni acquisite nel tempo.

Altro elemento che caratterizza la creazione del sito, è l’esposizione elementare delle problematiche: nel redigere gli articoli ho cercato di farlo come se stessi spiegando le componenti dell’acquariofilia ad un bambino di 6 anni. In questo ammetto francamente che ha inciso la curiosità di mio figlio Alessandro, che spesso mi ha aiutato nelle operazioni di manutenzione del nostro acquario, e durante queste operazioni, non ha lesinato domande e osservazioni con la semplicità e la tenerezza tipica di un bambino della sua età.

Pertanto, Acquadivetro è anche una sorta di piccolo testamento hobbistico che un padre ha piacere di lasciare al proprio figlio, che è cresciuto in sintonia con cinque Discus Turchesi, e che la sera dopo cena preferiva guardare il nostro acquario piuttosto che i cartoni animati in tv.

Come dargli torto…sebbene l’uomo vada alla ricerca di continui effetti speciali nella propria vita, la natura rimane lo spettacolo più bello che si possa osservare.

Convinto di questo, spero di aver fatto cosa gradita a tutti i nostri lettori creando questo piccolo compendio di nozioni, e spero che valga la pena di essere letto e soprattutto avvicini grandi e piccini a questo hobby che non è mai banale e sempre interessante.

Lascio in conclusione una frase edita da un mio manoscritto che vi aiuterà molto a comprendere la visione della natura presente in Acquadivetro:

“Non esistono animali che non sanno parlare, ma solo uomini che non sanno ascoltarli…tutti proveniamo da un linguaggio universale…che è quello della vita…”

Vittorio Di Berardino

Commenti chiusi